WhatsApp
Chatta con noi!

COME COLTIVARE LA GANJA IN IDROPONICA

coltivare la ganja in idroponica

Innanzitutto, coltivare la ganja in idroponica è una pratica molto difficile e non tutti i coltivatori la sanno fare, solo i grower di marijuana più esperti sono in grado di utilizzare tale tecnica.

Il metodo idroponico è ha origini molto antiche infatti era praticato già ai tempi dai popoli della Mesopotamia nell’agricoltura.

Questa tipologia di coltivazione non utilizza il suolo ma bensì l’acqua per fare crescere le piante di

cannabis light.

Le radici assorbono dall’acqua tutte le sostanze nutritive e l’ossigeno direttamente dall’acqua . La crescita della marijuana nell’acqua rispetto al terreno è più veloce perché le radici assorbono più rapidamente l’ossigeno e i nutrimenti.

Il monitoraggio di vari parametri è essenziale per garantire alla cannabis le giuste condizione per lo sviluppo. Un controllo costante dei livelli di Co2, della temperatura e dell’ossigeno nell’acqua e ottimo kit di idroponica farà la differenza. La temperatura ideale per la marijuana in idroponica è di 20°.

Nello shop online di erba legale CBDitta potrai trovare le migliori varietà di cannabis light idroponiche. Tra i prodotti di punta ti consigliamo di provare l’amnesia idroponica.

Meglio coltivare la ganja idroponica o aeroponica?

A differenza della coltivazione idroponica, l’aeroponica è una nuova e innovativa tipologia di coltura.

Come si può intuire dal termine, nell’agricoltura aeroponica non utilizza né l’acqua né la terra, ma bensì l’aria. Sia il sistema l’idroponico e sia quello aeroponico utilizzano il supporto delle lampade per riprodurre la luce solare.

Le radici delle piante di maria sono nutrite attraverso una pompa che nebulizza l’acqua e i nutrimenti sotto forma di vapore in maniera costante. In questo modo le radici sospese in aria hanno anche una costante quantità di ossigeno da assorbire.

Per una questione economico la coltivazione idroponica è di gran lunga più conveniente della coltivazione all’aeroponica, perché il kit di idroponica e meno costoso rispetto all’impianto di nebulizzazione.

I vantaggi di coltivare la ganja idroponica o aeroponica sono molto simili in termini di utilizzo di additivi e pesticidi perché sono meno soggetti a malattie e all’attacco di insetti.

In conclusione i vantaggi della coltivazione idroponica sono molteplici poiché si aumenta la capacità produttiva, si diminuisce il rischio di parassiti e di malattie e sopratutto può coltivare ovunque.

 

L'autore

CBDitta Team

Matteo è un cultore della cannabis, studia da anni i componenti della marijuana e i suoi benefici; si occupa della realizzazione di articoli approfonditi presenti nel blog CBDitta.


Post che potrebbero interessarti

0