Inizialmente vediamo che le differenze tra CBD e THC che sono molteplici, ma andiamo a scoprire prima cosa sono.

La  Cannabis è composta da una moltitudine di componenti e sostanze, tra queste troviamo più di  100 cannabinoidi tra cui  CBD e THC. Molte ricerche hanno dimostrato che l’interazione tra questi ha molti effetti positivi sul corpo e sulla mente.

D’altra parte il cbd è una sostanza non psicoattiva, cioè questa molecola non provoca effetti psicotropi.

In tal modo ha proprietà benefiche fisiche e mentali e su patologie anche gravi tra queste troviamo;

– ansia

-infiammazioni

– depressione

-sclerosi multiple

-affaticamento

-irregolarità del metabolismo

-dolore neuropatico

– disturbo post traumatico da stress

– cancro

-malattie autoimmuni 

-fratture ossee

– epilessia 

-anoressia

Differenze tra CBD e THC

In breve il THC ha effetti psicoattivi perchè si lega con i recettori endocannabinoidali dell’organismo e di conseguenza crea diversi effetti tra cui il famoso “sballo”.

Certo lo sballo generato dal THC è potenzialmente in grado di alleviare come ad esempio il dolore insonnia, emicrania, nausea e infiammazione e altre malattie anche gravi che vedremo in seguito.

Lo sballo provocato dal THC è caratterizzato da diverse sensazioni  che variano a seconda del ceppo,  sativa o indica

Effetti del THC

– rilassamento

-euforia

– aumento dell’appetito

-percezione del tempo rallentata

grasse risate 

 -battito cardiaco accelerato

Per spiegare meglio gli effetti collaterali del THC durante lo sballo creano un alterazione della memoria a breve termine ad esempio alcuni sperimentano anche ansia e paranoia.

Tuttavia gli effetti a lungo termine del THC non sono ancora chiari, ma su consumi prolungati ad esempio può creare in alcuni soggetti diversi disturbi psicotici.

Questi componenti poi si inserisco nei recettori dei cannabinoidi del sistema endocannabinoide al fine di regolare le funzioni corporee come ad esempio :

– livelli di sonno

-appetito

-cognizione 

-ansia.

Per spiegare meglio il nostro corpo produce già cannabinoidi naturali.

Di conseguenza è in grado di integrarli poi con i cannabinoidi esterni della marijuana.

Il THC e CBD insieme creano l’effetto entourage, ciò significa che le 2 sostanze quando si mischiano hanno effetti medicinali molto potenti.

Per tornare al punto il THC può causare ansia e stress, ma quando è mescolato al CBD, riduce gli effetti negativi del THC come ad esempio ansia e tachicardia,infine intensifica sensazioni come relax e pensieri  positivi .

In conclusione il CBD migliora le proprietà mediche e antidolorifiche del THC.

                                                                                            TEAM CBDitta


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *