WhatsApp
Chatta con noi!

Quali sono gli effetti della cannabis light ?

effetti della cannabis light

La definizione e gli effetti della cannabis light

Innanzitutto, la cannabis light, meglio conosciuta come cannabis legale o marijuana CBD è una tipologia di cannabis con un contenuto basso contenuto di THC. Gli effetti della cannabis light sono rilassanti e sedativi poiché il cannabinoide principale, ovvero il CBD, ha proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antiossidanti.

L’efficacia e gli effetti dell’erba legale variano in base all’individuo, infatti alcuni potrebbero assimilare i cannabinoidi meglio di altri.

Inoltre, la tollerabilità del CBD e la percezione dei suoi effetti dipenderà da due fattori, il metodo di assunzione e la quantità di cui se ne fa uso.

Per quanto riguarda il primo fattore, ovvero il metodo di assunzione, può fare la differenza poiché una vaporizzazione rispetto a una classica combustione aumenterà la biodisponibiltà e di conseguenza l’efficacia benefica.

Il secondo fattore, ossia la quantità di cannabis light, può comportare maggiori effetti perché si assumono in maggiori quantità i cannabinoidi, come il CBD.

Gli effetti benefici della cannabis light

La marijuana CBD è un prodotto naturale e come tale è facilmente assimilabile dall’organismo, non crea dipendenza, e non è dannoso né per l’uomo né per gli animali.

Recenti studi dimostrano che la marijuana light può aiutare a ridurre il dolore cronico, sia di origine muscolo-scheletrica che di origine neurologico.

Infatti grazie alla sua azione antidolorifica e distensiva  può aiutare a ridurre la spasticità e il dolore nei pazienti affetti dalla sclerosi multipla.

Per questi motivi il CBD è viene prescritto sempre di più dai medici e dai veterinari per ridurre i sintomi dell’ansia, come l’agitazione, l’irrequietezza e la difficoltà a concentrarsi. Inoltre, la cannabis light può aiutare a migliorare la qualità del sonno, riducendo il tempo necessario per addormentarsi e aumentando la durata del sonno.

 Ricapitolando i principali effetti per cui la cannabis light è sempre più utilizzata sono i seguenti:

  • Rilascio dello stress e dell’ansia;
  • Rilassamento muscolare;
  • Miglioramento del sonno;
  • Riduzione del dolore;
  • Aumento dell’appetito.

Grazie a tali effetti l’erba light può essere utilizzata per trattare una varie problematiche e patologie, tra cui:

  • Ansia;
  • Insonnia;
  • Dolore cronico;
  • Sclerosi multipla;
  • Epilessia.

Gli effetti collaterali del CBD

Anche se la maggior parte della popolazione non ha problemi e effetti collaterali con la cannabis, alcuni individui potrebbero non  tollerarla bene e in una remota possibilità potrebbe avere degli effetti indesiderati come:

  • Secchezza delle fauci;
  • Gola secca;
  • Stanchezza;

Inoltre, se assunta quotidianamente in grandi quantità la marijuana CBD potrebbe anche causare:

  • sonnolenza;
  • mal di testa;
  • perdita di appetito.

In conclusione, la ricerca scientifica sugli effetti dell’erba legale è in continuo sviluppo e servono più studi per avere un quadro completo sulle sue potenzialità e sui suoi effetti collaterali. Quel che è certo, è che il business dell’erba CBD nel 2023 è in continua crescita.

L'autore

CBDitta Team

Matteo è un cultore della cannabis, studia da anni i componenti della marijuana e i suoi benefici; si occupa della realizzazione di articoli approfonditi presenti nel blog CBDitta.


Post che potrebbero interessarti

0